giovedì 11 maggio 2017

Lotta alla mafia, Carabinieri Cacciatori di Sicilia: nasce lo squadrone

Nasce lo Squadrone Carabinieri Eliportato "Cacciatori di Sicilia" con l'obiettivo di battere le zone più impervie dell'Isola in cerca dei grandi latitanti di Cosa nostra e la prevenzione e repressione dei reati in aree rurali. Dopo lo squadrone eliportato "Cacciatori di Calabria" e quello dei
"Cacciatori di Sardegna", il nuovo Reparto avrà sede a Sigonella, in provincia di Siracusa. Lo riferisce il Comando Generale dell'Arma, annunciando per sabato 13 alle ore 10.30 a Sigonella, presso la base aerea militare "Aeroporto Cosimo di Palma", la cerimonia di istituzione dello squadrone. Saranno presenti il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il ministro dell'Interno, Marco Minniti, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, e il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette. Il nuovo reparto dislocato all'interno della base aerea militare viene istituito, su autorizzazione del Ministero della Difesa, dal Comando generale dell'Arma, con lo scopo di concorrere con i Carabinieri dell'organizzazione territoriale della Sicilia alle attività sul terreno, forti dell'esperienza maturata in Sardegna e Calabria dove i Reparti dei cacciatori perlustrano la Barbagia e l'Aspromonte. Lo scorso 13 febbraio, il Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, e il Comandante Generale dell'Arma, Tullio Del Sette, hanno firmato un protocollo d'intesa per la realizzazione di interventi di rafforzamento delle condizioni di sicurezza necessarie a favorire migliori condizioni di contesto e per lo sviluppo territoriale. L'accordo è il frutto del "Patto per lo sviluppo della Regione Sicilia", stipulato il 30 settembre 2003, che garantisce, oltre ai finanziamenti destinati al turismo e alla cultura, alle infrastrutture, allo sviluppo economico e all'ambiente, anche quelli per la sicurezza e la legalità.


Via: TRM

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...